OKPEDIA PRESTITI

Prestiti

I prestiti (o finanziamenti) sono una cessione di denaro da un creditore a un debitore con il vincolo di restituzione del capitale maggiorato di interesse seguendo un piano di ammortamento del prestito entro un determinato periodo di tempo. La restituzione del capitale è solitamente maggiorata con il computo degli interessi. Si tratta essenzialmente di un finanziamento di denaro da parte delle società di credito autorizzate (dette dealer o mediatori) e delle banche. Il prestito si compone di due parti: il capitale e gli interessi. Il capitale corrisponde esattamente alla somma di denaro consegnata dal creditore al debitore. Gli interessi costituiscono, invece, la maggiorazione che il debitore è obbligato a pagare al creditore oltre alla restituzione del capitale ed è misurato dal tasso di interesse. L'interesse è indicato con il tasso annuo nominale di interesse ( TAN ) e con il tasso annuo effettivo globale ( TAEG ) che include anche i costi fissi della pratica. Altri elementi importanti dei prestiti sono la durata del finanziamento, il piano di restituzione dei rimborsi o delle rate, il loro importo e la loro frequenza. Possono richiedere prestiti sia i cittadini (persone fisiche) e sia le aziende (persone giuridiche). Le banche si riservano di richiedere titoli di garanzia per accedere ai prestiti ed eventuali controlli preliminari per verificare la situazione economica del richiedente. I prestiti sono costituiti da una serie di elementi fondamentali:

  • Capitale finanziato. La somma concessa in prestito.
  • Tasso di interesse. Il tasso di interesse è calcolato su base annua come tasso annuo nominale (TAN) e come tasso effettivo globale (TAEG).
  • Durata finanziamento. La durata prevista per la restituzione del prestito.
  • Rate del prestito. L'importo e la frequenza delle rate tramite le quali il debitore rimborsa il creditore.

Possono erogare prestiti gli istituti di credito e i cittadini nel rispetto degli obblighi previsti dalla legge. I prestiti possono essere richiesti da persone fisiche e dalle aziende. Prima di concedere un prestito l'ente creditore effettua un controllo preliminare sulla situazione economica del soggetto richiedente al fine di calcolare il rischio di insolvenza del prestito. Sulla base dei rischi gli istituti di credito possono chiedere la presentazione di opportune garanzie (es. prestiti garantiti, ipoteche, ecc.).

Tipi di prestiti. I prestiti possono distinguersi anche sulla base dell'utilizzo da parte del debitore. In particolar modo si dicono prestiti finalizzati quelli erogati per consentire la copertura dei costi di acquisto di un determinato bene (es. automobile). I prestiti finalizzati all'acquisto di un immobile sono conosciuti come mutui. Sono, invece, prestiti non finalizzati quelli erogati al richiedente dal creditore senza prendere in considerazione la destinazione finale. Appartengono ai prestiti non finalizzati i prestiti personali.

https://www.okpedia.it/prestiti


Segnala un errore o invia un suggerimento per migliorare la pagina