OKPEDIA DIRITTO DEL LAVORO

Oggetto diritto del lavoro

L'oggetto del diritto del lavoro consiste nella disciplina del rapporto giuridico tra il datore di lavoro e il lavoratore. Le norme del diritto del lavoro tendono a tutelare la posizione del lavoratore subordinato in quanto parte debole nel rapporto contrattuale. Pur essendo entrambe le parti su un piano di parità giuridica, la condizione economica dei lavoratori subordinati li costringe ad una sostanziale posizione di inferiorità, come contraente, nei confronti del datore di lavoro. Tale inferiorità determina serie conseguenze politiche, economiche e sociali sul piano della libertà e della dignità delle persone. A partire da questo presupposto viene costruito il diritto del lavoro tra il XIX secolo e il XX secolo. Il diritto del lavoro introduce norme giuridiche a garanzia della posizione contrattuale dei lavoratori subordinati e della libertà di associazionismo sindacale per ridurre la sua condizione di dipendenza dal datore di lavoro e per favorire una contrattazione in condizioni di parità tra le parti. Gran parte delle norme giuridiche del diritto del lavoro sono norme inderogabili che le parti devono applicare e rispettare nella stipula di un contratto di lavoro.

https://www.okpedia.it/oggetto_del_diritto_lavoro


Segnala un errore o invia un suggerimento per migliorare la pagina