OKPEDIA ELETTRODOTTO

Elettrodotto

L'elettrodotto serve a trasportare l'energia elettrica per lunghe distanze. Gli elettrodotti possono essere aerei o interrati. Di solito un elettrodotto trasporta tre fili conduttori, ai quali se ne aggiunge un quarto situato alla sommità dei piloni. Questo quarto filo, essendo collegato ai piloni è, di conseguenza, anche collegato a terra e per questo svolge la funzione di parafulmine. Talvolta è utilizzato per trasmettere segnali di servizio tramite un cavo formato da fibre ottiche. Molti elettrodotti sono formati da sei fili, divisi in due gruppi da tre. La corrente alternata è trasportata sotto forma di corrente a trifase. In questo trasporto i valori della tensione dei tre fili sono alternati, con andamenti temporali sfalsati tra di loro. Le tensioni dei tre fili sono prodotte da generatori alla stessa frequenza. Il trasporto tramite corrente trifase permette una minore perdita di corrente in calore. Viene utilizzato per trasporti a lunga distanza o per distribuire l'energia a chi ne richiede in grande quantità, come le industrie.

ELETTRODOTTO

Gli elettrodotti sono una infrastruttura della rete di trasmissione dell'energia elettrica Gli elettrodotti consentono la trasmissione e la distribuzione capillare dell'elettricità dai luoghi di produzione (centrale elettrica) ai luoghi di consumo (utenze). Nella categoria degli elettrodotti sono compresi sia le tradizionali linee elettriche aeree che quelle interrate. Gli elettrodotti interrati nel sottosuolo sono conosciuti anche come cavidotti. Gli elettrodotti su linee aeree sono collocati al di sopra di tralicci sia per una ragione di sicurezza, in quanto l'energia elettrica viene trasmessa in alta tensione per ridurre la dispersione in calore (effetto Joule), e sia per allontanare dal suolo i campi elettromagnetici.

https://www.okpedia.it/elettrodotto



Energia elettrica