Diritto naturale

Il diritto naturale è una teoria giuridica che postula l’esistenza di un insieme di princìpi della natura umana, i quali si presentano in natura come eterni e immutabili nel tempo. Il diritto positivo, ossia il diritto effettivamente vigente in una società, è quindi soltanto la traduzione in norme dei principi universali del diritto naturale. Il legislatore segue un metodo deduttivo per elaborare le norme particolari da quelle universali. Il diritto naturale è anche conosciuto come giusnaturalismo. Gli studiosi di diritto si dividono su quale debba essere il principio universale ispiratore del diritto e delle norme giuridiche. Ad esempio la religione identifica questi principi nella lettura dei testi sacri, gli studiosi di impostazione laica tendono invece ad identificarli con principi diversi quali la giustizia, l'equità ecc. sulla base delle proprie impostazioni ideologico-filosofiche. Per queste ragioni e per la mancanza di un accordo condiviso da parte degli uomini sui principi base del diritto e sulla loro universalità, il fondamento stesso della teoria del diritto naturale è di difficile applicazione.

https://www.okpedia.it/diritto-naturale