Religione

La parola religione deriva dal latino religio la cui etimologia può essere interpretata come "rileggere" le scritture sacre o anche come "legare" in riferimento al vincolo di rispetto che ciascun religioso ha nei confronti delle leggi sacre. La religione è un insieme di credenze, atteggiamenti e riti che legano una persona a ciò che ritiene sacro o soprannaturale. E' un complesso di dogmi e precetti che ciascun credente rispetta per conquistare un posto nell'aldilà o per ottenere l'aiuto terreno della divinità. Fin dalla prima comparsa dell'uomo la religione è presente in tutte le società.

  • Religioni nel mondo antico. Nel mondo antico prevalgono le religioni etniche in cui la vita religiosa degli individui è anche un importante elemento di appartenenza alla società e di identità culturale. Le religioni del mondo antico condizionano fortemente la vita degli individui e la stessa dimensione religione è parte integrante dell'attività umana. Le religioni del mondo antico sono prevalentemente religioni politeiste, con la sola eccezione degli israeliti.
  • Religioni nel mondo contemporaneo. Nel mondo contemporaneo esistono diverse religioni: cattolicesimo, cristianesimo, giudaismo, islamismo, buddismo, induismo, ecc.

Nota etimologica. Dal punto di vista etimologico la parola religione ha diverse origini e significati. Per gli autori latini pagani il termine religione deriva dalla parola religio e indica qualcosa abbandonata e lontana dalla vita dell'uomo, sottolineando l'aspetto sacro della religione. Secondo un'altra interpretazione, attribuita a Cicerone, la parola religio deriva dal verbo relegere ( rileggere ) e indica più propriamente il rito delle celebrazioni del culto religioso. Il significato della parola cambia radicalmente con i primi autori paleocristiani, secondo i quali la religione è soprattutto il vincolo che lega ogni uomo a Dio. Con l'evoluzione linguistica il significato cristiano di religione viene attribuito, infine, a re-eligo ( tornare con amore ) per esprimere il ritorno dell'uomo al legame con Dio dopo averlo abbandonato.


 

Religione