Imposta di registro

L'imposta di registro è una imposta indiretta che colpisce gli atti scritti aventi effetto giuridico. I principali soggetti passivi dell'imposta sono i soggetti obbligati alla registrazione di una operazione (trasferimenti di proprietà, verbali, operazioni societarie, contratti, atti autenticati ecc.). L'imposta di registro può essere applicata in misura fissa su ogni atto, diventando in tal modo una tassa, oppure essere applicata in misura proporzionale al valore dell'atto registrato. L'onere dell'imposta di servizio è sempre sostenuta dai soggetti che richiedono la registrazione di un atto. Il pagamento dell'imposta di registro può essere effettuato dalle parti contraenti, dalle cancellerie, dai pubblici ufficiali o dai notai.

ubblici ufficiali o dai notai. L'imposta di registro è regolata dal Testo unico dell'imposta di registro, il D.P.R. n. 131 del 26 aprile 1986.




 
 







 

Imposte


Home | Bibliografia |