OkPedia  | Home Page | Scienza | Indice | Stampa | PDF |

Fisica

La fisica è la scienza che studia i fenomeni naturali. La fisica nasce come una branca della filosofia, fino al XVIII secolo la materia è conosciuta con il nome di filosofia naturale (o filosofia della natura). Soltanto con la scoperta del metodo sperimentale di Galileo Galilei la fisica ha conquistato la propria autonomia scientifica limitando il proprio campo di studio si soli fenomeni naturali che sono suscettibili di sperimentazione e che possono essere oggetto di misurazione, ad eccezione dei fenomeni naturali di natura chimica, biologica o geologica i quali sono oggetto di studio da parte di altre scienze, rispettivamente della chimica, della biologia e della geologia.

La fisica è la scienza che studia i fenomeni naturali al fine di stabilire le leggi che regolano le proprietà e le relazioni tra le grandezze fisiche. Dal campo di studio della fisica sono esclusi i fenomeni naturali che comportano una trasformazione chimica della materia ed i fenomeni biologici. Il nome deriva dal greco 'physis' (natura). Fin dalle origini è considerata la scienza della natura. Prima dell'affermazione del metodo scientifico, nel XVII secolo, il campo di studio della fisica era compreso nella filosofia naturale. Con il metodo scientifico (o metodo sperimentale) la fisica assume una connotazione autonoma dalle materie filosofiche. A partire dall'applicazione del metodo sperimentale la fisica ha conosciuto tre distinte fasi:

  • Fisica classica. La fisica classica è nata nel XVII secolo con il metodo scientifico e si sviluppa nel corso del XIX secolo. E' composta da leggi e principi che descrivono il moto dei corpi (Newton), la meccanica, l'elettromagnetismo (Maxwell), la termodinamica e l'ottica. Un elemento comune delle teorie della fisica classica è il determinismo e la certezza.
  • Fisica moderna. La fisica moderna si sviluppa all'inizio del XX secolo. Si tratta di una vera e propria rivoluzione scientifica che mette in crisi gran parte della struttura teorica della fisica classica. In questa fase la fisica viene rifondata sulla base della teoria della relatività di Einstein e della meccanica quantistica di Planck. Le nuove teorie riducono la certezza scientifica nel determinismo ed introducono in ambito scientifico il calcolo probabilistico.
  • Fisica della complessità. La fisica della complessità è l'evoluzione più recente della fisica. Si basa prevalentemente sugli studi condotti nel corso del Novecento sui sistemi caotici. Nella fisica della complessità i confini della fisica si estendono ulteriormente, trasformando la complessità, l'incertezza e il caso in un corpo teorico della fisica.











 

Pagine correlate

Home | Bibliografia |
Okpedia ® - condizioni di utilizzo | info@okpedia.it | Google+ - Creative Commons - Norme Privacy Google - P.Iva 09286581005