Costituzione della Repubblica italiana

La Costituzione della Repubblica Italiana è la legge fondamentale dello Stato italiano in vigore dal 1° gennaio 1948. La Costituzione viene redatta dall'Assemblea Costituente, eletta il 2 giugno 1946 sulla base del decreto-legge luogotenenziale 25 giugno 1944, n. 151, convertito in legge per effetto della XV disposizione transitoria della Costituzione. Tramite il decreto legislativo luogotenenziale 10 marzo 1946, n. 74, sono emanate le norme per la elezione dei deputati all’Assemblea Costituente. Viene anche stabilito che l’Assemblea Costituente sia sciolta di diritto il giorno dell’entrata in vigore della nuova Costituzione e comunque non oltre l’ottavo mese dalla sua prima riunione. Successivamente il decreto legislativo luogotenenziale 16 marzo 1946, n. 98, stabilisce il ricorso al referendum popolare per la scelta della forma istituzionale dello Stato ( monarchia o repubblica ) da tenersi contemporaneamente alle elezioni per l’Assemblea Costituente. Nel referendum istituzionale che si svolge il 2 giugno 1946, gli italiani eleggono i membri dell'Assemblea Costituente e scelgono la forma di stato repubblicana. L'Assemblea Costituente approva la Costituzione della Repubblica Italiana il 22 dicembre 1947. La Costituzione viene promulgata pochi giorni dopo, il 27 dicembre 1947, dal capo provvisorio dello Stato Enrico De Nicola, per entrare in vigore il 1° gennaio 1948.

Struttura della Costituzione. La Costituzione della Repubblica Italiana è suddivisa in due parti. La prima parte della Costituzione è dedicata ai diritti e doveri dei cittadini. La seconda parte è dedicata all'ordinamento della Repubblica. Ognuna delle due parti è, a sua volta, suddivisa in titoli e capitoli.

Costituzione della Repubblica Italiana

  • Principi fondamentali

Parte I
Diritti e doveri dei cittadini

  • Titolo I
    Rapporti civili
  • Titolo II
    Rapporti etico-sociali
  • Titolo III
    Rapporti economici
  • Titolo IV
    Rapporti politici

Parte II
Ordinamento della Repubblica

  • Titolo I
    Il Parlamento
    Sezione I
    Le Camere
    Sezione II
    La formazione delle leggi
  • Titolo II
    Il Presidente della Repubblica
  • Titolo III
    Il Governo
    Sezione I
    Il Consiglio dei Ministri
    Sezione II
    La Pubblica Amministrazione
    Sezione III
    Gli organi ausiliari
  • Titolo IV
    La Magistratura
    Sezione I
    Ordinamento giurisdizionale
    Sezione II
    Norme sulla giurisdizione
  • Titolo V
    Le Regioni, le Provincie, i Comuni
  • Titolo VI
    Garanzie costituzionali
    Sezione I
    La Corte costituzionale
    Sezione II
    Revisione della costituzione. Leggi costituzionali.
( okpedia )

Disposizioni transitorie e finali

condividi

 
 
commenti