OKPEDIA DISSONANZA COGNITIVA

Dissonanza Cognitiva

La dissonanza cognitiva è una teoria basata sull'assunto che un individuo mira normalmente alla coerenza con se stesso. E' un concetto introdotto da Leòn Festinger. Quando i pensieri, le emozioni o il comportamento sono in conflitto tra loro l'individuo prova disagio e tende a eliminare quelli in contraddizione. In altri termini ogni persona può tollerare soltanto un minimo numero di discrepanze nella sua identità, cercando di ridurre le cognizioni dissonanti e rafforzare quelle consonanti. Un individuo che possiede idee o comportamenti tra loro coerenti si trova in una situazione emotiva soddisfacente detta 'consonanza cognitiva'. Al contrario, se ci fosse incoerenza tra pensieri e comportamento proverebbe imbarazzo.

Secondo Festinger: "modificando il comportamento di una persona, i suoi pensieri cambieranno per minimizzare la dissonanza".

La dissonanza cognitiva può essere ridotta in tre modi diversi:

1) cambiando l'ambiente in cui vive l'individuo
2) modificando il comportamento
3) modificando il proprio mondo cognitivo

In altri termini, in presenza di input esterni l'individuo avrà come unica possibilità di uscita cambiare ambiente, cambiare comportamento o cambiare addirittura se stesso e le proprie convinzioni. Un fenomeno divenuto particolarmente evidente nelle società isolate come piccoli paesi ma anche nella normale vita di ufficio in azienda. Una variazione coatta dell'ambiente implica pertanto nel lungo periodo anche un cambiamento dell'individuo.

Facciamo un esempio. Un uomo può disprezzare l'assenteismo sul lavoro ma essere tentato dall'uscire prima dell'orario di chiusura se rimasto solo in ufficio. In questa situazione di disagio l'uomo tenderà a modificare il suo atteggiamento, smettendo di disprezzare l'assenteismo degli altri in modo palese, oppure tenderà a modificare il suo comportamento restando in ufficio comunque fino all'orario di uscita. In caso contrario subirà uno stato di disagio psichico tanto più aggravato quanto più la dissonanza è riconosciuta anche dagli altri individui dello stesso ambiente.


 

|psicologia-scienze sociali-psichiatria#§Â§ @@/////0

Psicologia

La psicologia è una scienza che si occupa di studiare ed analizzare il comportamento di un individuo nelle sue dinamiche interne e nei rapporti con l'ambiente che lo circonda: la psicologia si pone l'obiettivo di spiegare il comportamento umano ed i processi mentali che intercorrono fra stimoli e risposte. Il termine psicologia deriva dal greco psyché (ψυχÞ) = spirito, anima e da logos (λüγος)= discorso, studio. Questa scienza si caratterizza per una diversità di approcci (sperimentali, individuali, sociali, etc) che hanno prodotto una grande articolazione di sottodiscipline psicologiche.

 

commenti

OKPEDIA