Cronologia

La cronologia è lo studio degli eventi storici in base alla loro successione nel tempo. Il termine cronologia deriva dall'unione delle parole greche χρüνος (chrónos) e λüγος (lógos) che hanno rispettivamente il significato di tempo e discorso. La cronologia si distingue dalla storiografa in quanto si basa esclusivamente sulla datazione degli eventi. La disciplina si propone di spiegare il rapporto temporale dei fatti storici sulla base della loro collocazione nella linea del tempo. Per cronologia si intende anche un'opera che espone i fatti storici nella loro successione temporale.

La cronologia della storia dell'uomo è un'opera colossale che parte dalla preistoria per poi immergersi nella storia antica, medievale, moderna e contemporanea. In questa breve introduzione cercheremo di semplificare e sintetizzare la cronologia storica, prendendo spunto dagli eventi più importanti. La storia dell'uomo occupa uno squarcio infinitesimale del tempo trascorso dalla nascita della Terra. Il cammino dell'uomo è man mano passato per diverse fasi, sempre più legate alle conquiste tecnologiche e culturali, dall'Età della pietra all'Età del rame, dall'Età del bronzo all'Età del ferro.

Prime civiltà della storia

Le prime civiltà della storia sono nate sulle sponde dei grandi fiumi afroasiatici. Sul Nilo sorge la civiltà dell'Antico Egitto, mentre tra i fiumi Tigri ed Eufrate sorge la civiltà della Mesopotamia. L'Europa è ancora un vasto territorio popolato da tribù-famiglia con grado di sviluppo culturale nettamente arretrato rispetto ai territori mesopotamici. Lo spostamento delle tribù dà luogo a secolari migrazioni di popoli in tutto il mondo. Quella più conosciuta ed importante è senza dubbio la migrazione indoeuropea. Contemporaneamente alle civiltà egiziane e mesopotamiche, nel lontano oriente sorgono la civiltà cinese e la civiltà indiana.

Altre pagine da sistemare