Carica elettrica

La carica elettrica è una proprietà delle particelle elementari che determina la loro interazione elettromagnetica. La parola 'elettricità' deriva dal greco élektron (ambra). I primi osservatori dell'antichità notarono che strofinando un pezzo di ambra questo acquisiva la capacità di attrarre a sé i piccoli oggetti posti nelle sue vicinanze (es. foglie). Questo accadeva in quanto lo strofinio conferiva all'ambra una carica elettrica. Lo stesso fenomeno può essere osservato con molti altri materiali.

Carica elettrica positiva o negativa. Le successive osservazioni consentirono di distinguere due diversi tipi di cariche elettriche. Alcuni corpi dopo essere stati strofinati tendevano ad attirarsi, altri invece si respingevano. Questo fenomeno era dovuto alla diversa carica elettrica degli oggetti: positiva o negativa. Un corpo è caricato positivamente quando il numero delle cariche positive supera quelle negative. E' caricato negativa nel caso opposto.

Si notò così che i corpi con cariche elettriche dello stesso segno (es. positivo-positivo o negativo-negativo) si respingevano. Al contrario, quelli con cariche elettriche di segno diverso (es. positivo-negativo) si attraevano.

https://www.okpedia.it/carica-elettrica




Questo sito utilizza cookie tecnici. Sono presenti alcuni cookie di terzi ( Gooogle, Facebook ) per la personalizzazione degli annunci pubblicitari. Cliccando su OK, scorrendo la pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera acconsenti all’uso dei cookie.

Per ulteriori informazioni o per revocare il consenso fai riferimento alla Privacy del sito.