OkPedia  | Home Page | comunicazione | indice | Stampa | PDF |

Ufficio stampa online

Come creare un ufficio stampa online. La rete internet consente alle aziende di gestire un ufficio stampa online a costi nettamente inferiori rispetto al passato. Per utilizzare al meglio queste possibilità, tuttavia, è indispensabile conoscere gli strumenti e le regole del loro utilizzo in rete. Senza volerlo, spesso, le aziende costruiscono una mailing list informativa tramite email senza troppe accortezze, trasformando il loro comunicato in semplice ed inutile spam. In questa pagina approfondiremo la conoscenza dei principali strumenti per creare un ufficio stampa online per aziende, associazioni ed enti.

  • Sito Web Press (o Sito Web Media) in cui archiviare i comunicati stampa, le cartelle stampa e il materiale fotografico
  • Aggiornamento dei file RSS quando si pubblica un nuovo comunicato
  • Mailing di contatti email delle testate online e dei principali blogger
  • Canale video su YouTube dove caricare i propri ultimi video di presentazione dei prodotti/servizi, le ultime pubblicità ecc
  • Canale sui socialnetwork (es. Facebook, Twitter ecc.) dove pubblicare i link degli ultimi comunicati, inviare newsletter, gestire un forum di confronto con i vostri interlocutori ecc

Queste leve permettono di gestire un ufficio stampa online completo. Il Sito Web Press agevola la ricerca dei comunicati e delle informazioni da parte delle redazioni online e dei blogger. E' consigliabile avere anche un archivio fotografico e un archivio video. In quest'ultimo caso il sito è normalmente definito Sito Web Media. In passato queste soluzioni erano molto costose. Grazie alla diffusione delle piattaforme video, dei blog e dei socialnetwork sono oggi più accessibili. Per risparmiare sul costo di sviluppo del sito web press è consigliabile:

  • Sviluppare l'area press con Wordpress o altri simili. E' sufficiente installare il pacchetto Wordpress sul proprio server o spazio web. La configurazione di Wordpress non richiede elevate conoscenze informatiche.
  • Gestire l'archivio video su Youtube. Per evitare d'impiegare spazio e banda sul proprio sito, la gestione dei filmati video può essere effettuata aprendo un canale video gratuito sulla piattaforma YouTube.

Ad ogni aggiornamento la propria rete di contatti deve essere informata tramite appositi alert, come ad esempio gli RSS, l'invio di una maling list o di una newsletter via email ecc. Negli ultimi anni queste operazioni sono rese molto semplici grazie agli strumenti messi a disposizione dei socialnetwork come Facebook o Twitter.










 

Comunicazione

Ultimo aggiornamento

Home | Bibliografia |