OKPEDIA TRASPORTI

Trasporti

I trasporti sono i trasferimenti di persone o di cose da un luogo di origine a un luogo di destinazione mediante l'utilizzo delle vie di comunicazione e dei mezzi di trasporto. I trasporti sono fortemente connessi con l'evoluzione della comunicazione. Per questa ragione si può intendere il termine 'comunicazione' sia come trasferimento delle informazioni e sia come trasporto di merci ( vie di comunicazione ). La prima via di comunicazione nella storia dell'uomo è la strada. Nelle prime civiltà monumentali l'uomo si sposta ancora prevalentemente a piedi o tramite animali, fin quando l'invenzione della ruota e del carro consentono all'uomo di accorciare le distanze e di aumentare la capacità di carico dei mezzi di trasporto. Ciò rende sempre più necessario mantenere le vie di comunicazione e le infrastrutture ( strade ) in un adeguato stato di manutenzione. Le vie di comunicazione non curate, in stato di abbandono, tendono a perdere ogni utilità pratica e tornano ad essere progressivamente assorbite dalla natura. Alla via di trasporto terrestre si aggiunge, fin dall'antichità, la via di trasporto fluviale e marittima. Dalle prime piccole imbarcazioni fluviali ( tronchi, piroghe, ecc. ) si passa progressivamente a quelle più grandi, mosse dalla forza umana tramite i remi o dalla forza del vento tramite la vela, in grado di affrontare lunghe distanze sul mare. Pur registrando continui miglioramenti nella tecnica di costruzione dei mezzi di trasporto, le vie di comunicazione e i trasporti restano basati su questi presupposti fino alla rivoluzione industriale. Nel XVIII secolo l'invenzione della macchina a vapore modifica radicalmente la tecnologia di trasporto. La forza vapore sprigionata dalla combustione del carbone in una caldaia alimenta il moto automatico dei mezzi di trasporto senza dover più utilizzare la forza animale o la forza del vento ( trasporto paleoindustriale ). Nel XIX il traporto terrestre viene rivoluzionato dall'invenzione del treno e della ferrovia. Allo stesso modo nel trasporto via mare le navi abbandonano la vela a favore dei primi motori alimentati da caldaie a carbone. Alla fine del XIX secolo l'invenzione del motore a combustione e dell'automobile introducono nel settore dei trasporti un'altra importante innovazione tecnologica. Al carbone si affiancano i primi carburanti derivati dal petrolio ( benzina, diesel, ecc. ) o dalle sostanze vegetali ( biocarburanti ). Agli inizi del XX secolo, infine, l'invenzione dell'aereo aggiunge alle vie di comunicazione già esistenti ( terrestre e marittima ) la nuova via di comunicazione aerea. Nel corso del XX l'uomo apporta una serie continua di innovazioni tecnologiche incrementali al fine di migliorare l'efficienza dei mezzi di trasporto. Considerando lo sviluppo aerospaziale come un'evoluzione tecnologica dell'aviazione, la conquista dei cieli è l'ultima innovazione tecnologica radicale nel mondo dei trasporti. Attualmente le principali vie di comunicazione dell'uomo sono le seguenti:

  • Trasporto terrestre. Le principali vie di trasporto terrestri sono il trasporto su gomma ( automobili, autocarri, ecc. ) e il trasporto su ferro ( ferrovia ).
  • Trasporto marittimo. Le principali vie di trasporto sull'acqua sono il trasporto marittimo e il trasporto fluviale tramite le navi, i cargo, le navi cisterna, le petroliere, ecc.
  • Trasporto aereo. Le principali via di trasporto aereo sono basate sull'utilizzo dell'aereo sia per il trasporto passeggeri e sia per il trasporto merci.

La prossima rivoluzione nel settore dei trasporti potrebbe essere l'evoluzione dell'attuale settore aerospaziale in una forma di trasporto spaziale. Questo tipo di trasporto è già in parte presente con i vettori che trasferiscono in orbita i satelliti, macchinari e materiali dalla superficie. La costruzione della Stazione Spaziale Internazionale è il primo punto di destinazione nel settore dei trasporti a trovarsi al di fuori del pianeta.