Sistemi economici

Un sistema economico è l'insieme delle relazioni tra gli operatori economici e del modo di produzione di una società. I sistemi economici possono nascere ed evolvere in modo naturale oppure possono essere influenzati o definiti dal settore politico. Nel primo caso si parla di sistemi economici liberisti, nel secondo caso di sistemi economici ad economia pianificata. Tra questi due estremi è possibile trovare un'ampia casistica di situazioni intermedie. Un sistema economico è in genere suddiviso in settori produttivi: settore primario, settore secondario, settore terziario. I principali sistemi economici della storia contemporanea sono i seguenti:

  • Sistema capitalistico. Nelle economie capitaliste la produzione viene effettuata da una moltitudine di imprese private che offrono beni e servizi sul mercato. L'allocazione delle risorse è determinata dal mercato, dall'incontro dell'offerta e della domanda di mercato. La proprietà delle imprese è privata. In caso di assenza di intervento pubblico il sistema è detto sistema capitalistico puro.
  • Sistema collettivista. Nel sistema collettivista il mercato viene sostituito con la pianificazione centrale da parte di un'autorità collettiva centrale ( Stato ). Nell'economia pianificata l'allocazione e la distribuzione delle risorse è decisa direttamente da un organo centrale. La proprietà delle imprese e delle risorse è collettiva (Stato).
  • Sistema ad economia mista. Il sistema ad economia mista unisce le caratteristiche del sistema capitalistico con quelle del sistema collettivista. Nel sistema ad economia pianificata il mercato ha un ruolo centrale nell'allocazione delle risorse. Le imprese sono proprietà dei privati. Tuttavia, lo Stato interviene in particolari settori strategici per l'economia nazionale tramite l'offerta di beni pubblici, i trasferimenti/incentivi e le aziende pubbliche.

 
 
commenti