Scuola monetarista

La scuola monetarista è un orientamento del pensiero economico neoliberista basato sugli insegnamenti dell'economista statunitense Milton Friedman. Negli anni '70 del Novecento i sistemi economici sono colpiti dalla continua crescita dei prezzi ( inflazione ). La teoria keynesiana non riesce più a interpretare la realtà economica dei fenomeni economici e la politica economica della scuola keynesiana è inefficace ad affrontare il problema dell'inflazione. In questo contesto storico si afferma la teoria economica monetarista dell'economista statunitense Milton Friedman, secondo cui l'inflazione dei prezzi è un fenomeno monetario ed è causato dall'incremento eccessivo dell'offerta di moneta rispetto alla crescita della produzione. Friedman confuta l'efficacia della curva di Phillips in quanto la realtà dei fatti economici non conferma l'esistenza di una relazione inversa tra tasso di disoccupazione e tasso di inflazione. L'economista statunitense rielabora la vecchia teoria quantitativa della moneta che lega tra loro la massa monetaria (M) e i prezzi (P). Secondo Milton Friedman l'eccessiva quantità di massa monetaria nel sistema economico non produce effetti reali sulla produzione ( disoccupazione ) ma soltanto effetti monetari ( inflazione dei prezzi ). In conclusione, è inefficace adottare le politiche monetarie espansive per cercare di ottenere effetti reali sull'economia. A differenza di Keynes, Friedman rigetta qualsiasi intervento pubblico dello Stato nell'economia, ritenendo il mercato in grado di risolvere i problemi economici. Secondo Friedman, per frenare l'inflazione dei prezzi i policy maker devono mantenere stabile la massa monetaria ( offerta di moneta ) nel sistema economico, evitando di intervenire e di influire sul libero gioco delle forze di mercato. Sul pensiero economico di Friedman nasce la scuola monetarista o scuola di Chicaco ( monetarismo ) e gli economisti che vi appartengono sono detti "monetaristi". Le politiche economiche monetariste caratterizzano la politica monetaria statunitense della Federal Reserve e le politiche neoliberaliste del governo Reagan negli Usa e del governo Thatcher nel Regno Unito nel corso degli anni '70-80.




  1. La storia del pensiero economico
  2. Il bullionismo
  3. Il mercantilismo
  4. La scuola fisiocratica
  5. L'utilitarismo
  6. La scuola classica
  7. La scuola marxista
  8. La rivoluzione marginalista
  9. La scuola neoclassica
  10. La scuola keynesiana
  11. La scuola monetarista