Organizzazione impresa

L'organizzazione dell'impresa è uno dei caratteri distintivi dell'attività imprenditoriale. Spetta all'imprenditore il compito di organizzare i mezzi e i lavoratori nell'esercizio dell'impresa. È necessario che l'organizazione sia esercitata con il lavoro altrui e con beni strumentali di un certo valore. L'imprenditore organizza i seguenti elementi di un'impresa:

  • Lavoro. Le persone (lavoratori) che prestano l'attività lavorativa alle dipendenze dell'imprenditore in cambio di un corrispettivo.
  • Azienda. Con il termine azienda si intende il complesso di mezzi, strumenti, macchinari, know-how in dotazione dell'imprenditore per l'esercizio dell'impresa.

L'attività dell'imprenditore consente di organizzare il capitale e il lavoro per produrre beni e servizi. Lo stesso concetto di impresa è definito dal legislatore come un complesso di mezzi e di persone, sottolineando la sua natura dinamica, organizzati dall'imprenditore al fine di attuare la produzione e lo scambio di beni o servizi. In mancanza di organizzazione i fattori produttivi e il capitale resterebbero a sé stanti e privi di qualsiasi funzione d'impresa. L'organizzazione è una delle condizioni necessarie per definire impresa un'attività economica. Tuttavia, non tutte le attività economiche sono imprese. Basti pensare, ad esempio, ai liberi professionisti (avvocati, commercialisti, ecc.) i quali non sono consideratiimprenditori pur svolgendo un'attività economica. La presenza o meno dell'organizzazione consente di distinguere le attività di impresa da quelle che, pur essendo destinate alla produzione o allo scambio di beni o servizi, non sono da considerarsi imprese (es. lavoro autonomo).


 
 
commenti