Microcomputer

MICROCOMPUTERUn microcomputer è un computer caratterizzato dalla presenza di un singolo microprocessore. Ha dimensioni e capacità di calcolo limitate. Il microcomputer nasce per soddisfare le esigenze di un singolo utente ed è destinato ad essere venduto sui mercati di massa. Il costo dei microcomputer è abbastanza basso. Questo segmento di mercato nasce negli anni '70 per rispondere alla domanda di utenti esperti di elettronica che acquistano i microcomputer sotto forma di kit di montaggio. I primi microcomputer sono quindi privi di contenitore esterno (detto 'case') ed i componenti elettronici sono montati direttamente dagli utenti. Si tratta perlopiu di un mercato amatoriale/professionale. Il primo processore della storia è l'Intel 4004 prodotto dalla Intel nel 1971. Il primo microcomputer della storia è invece il Micral N nel 1973. A questo primo modello storico di microcomputer seguono nel 1974 lo Scelbi-8H e il Mark-8, nel 1975 il modello Altair 8800 (basato su processore Intel 8080), il MOS KIM-1 e l'IMSAI 8080, nel 1976 il modello Apple I e il Rockwell AIM 65.

Seconda generazione di microcomputer

MICROCOMPUTERAlla fine degli anni Settanta i microcomputer iniziano ad essere venduti già assemblati, dotati di case e pronti all'uso. Queste nuove caratteristiche consentono ai microcomputer di seconda generazione conquistare il mercato di massa degli utenti non professionali e non esperti di elettronica. Fanno parte di questa nuova generazione di microcomputer i personal computer e gli home computer. I componenti di un microcomputer moderno sono integrati in un contenitore detto 'case' (es. floppy disk, hard disk, memoria ram, scheda madre). Fatta eccezione per alcuni componenti esterni come il monitor, il mouse, le memorie di bassa esterne su registratore a cassette e la tastiera. Quasi tutti i modelli sono basati su processori a 8 bit. Le dimensioni di un microcomputer di seconda generazione sono tali da consentire la collocazione del computer su una scrivania (cd computer da tavolo o desktop). Alcuni modelli di microcomputer nascono per soddisfare le esigenze di mobilità.

MICROCOMPUTER

Questi ultimi modelli sono più piccoli, possono essere trasportati in una borsa e sono detti "portatili" (notebook o laptop). Il primo microcomputer di seconda generazione è il modello Apple II commercializzato dalla Apple a partire dal 1977. Con i microcomputer di seconda generazione si sviluppa anche il mercato del software professionale e dei videogiochi.


 
 
commenti