OkPedia  |  pdfStampa | pdfPDF |

Home | Tributi | Imposte |

Imu seconda casa

L'imposta Imu sulla seconda casa è calcolata sul valore catastale dell'immobile applicando l'aliquota ordinaria dell'imposta municipale Imu, pari allo 0,76% ( 7,6 per mille ) sulla base di quanto previsto nel decreto Monti. I comuni possono variare l'aliquota al ribasso o al rialzo di 0,3 punti percentuali. Ciò vuole dire che dalla seconda casa in poi ( seconda casa, terza casa, ecc. ) l'imposta sugli immobili IMU varia da un minimo di 0,46% ( 4,6 per mille ) ad un massimo di 1,06% ( circa 1 per cento ) a seconda della delibera del Comune ove è situato l'immobile. Gli immobili non abitazione principale, come la seconda casa, la casa al mare, la terza casa, la quarta, ecc. non beneficiano della detrazione di 200 euro sull'imposta Imu, né dell'applicazione dell'aliquota ridotta. È necessario specificare che il ( okpedia )termine "seconda casa" è soltanto un termine in uso nel linguaggio comune per indicare tutti gli immobili che non rientrano nella fattispecie dell'abitazione principale. 31/12/2011

condividi



 
 
commenti