Fonti di energia

Le fonti di energia sono le sorgenti di energia disponibili sulla Terra. In particolar modo sono considerate fonti di energia le risorse naturali che possono essere utilizzate dall'uomo per produrre calore. Le fonti di energia sono quindi determinate dalla tecnologia disponibile e dalla conoscenza scientifica dell'uomo. Le principali fonti di energia dell'epoca contemporanea sono le seguenti:

  • Energia fossile. Le principali fonti di energia fossile sono costitute dalle riserve di petrolio, carbone e gas naturale. Queste fonti di energia sono anche conosciute come fonti di energia esauribili o energie non rinnovabili per l'elevato tempo necessario alla loro formazione. La produzione di energia dalle fonti fossili causa l'aumento dei gas serra (anidride carbonica) nell'atmosfera terrestre.
  • ENERGIA RINNOVABILEEnergia rinnovabile. Le fonti di energia rinnovabile sono caratterizzate dall'inesauribilità dello stock. Le principali fonti di energia rinnovabile sono l'energia solare (fotovoltaico), l'energia del vento (eolico), l'energia dell'acqua (idroelettrico), l'energia geotermica e le biomasse (legna, biocarburanti). Alcune fonti di energia, come le biomasse, sono considerate rinnovabili soltanto se il tasso di sfruttamento da parte dell'uomo è inferiore al tasso di rigenerazione della risorsa stessa. Se il tasso di sfruttamento è superiore si trasformano in risorse esauribili e sono soggette all'esaurimento dello stock (es estinzione di una specie ittica). Le energie rinnovabili sono considerate energie pulite per la loro caratteristica di non emettere gas serra (se non in piccole quantità).
  • ENERGIA NUCLEAREEnergia nucleare. L'energia nucleare è la fonte di energia più avanzata e recente. Consiste nello sfruttamento dell'energia scaturita dall'impatto degli atomi (fissione nucleare) o dalla fusione degli atomi (fusione nucleare). Le attuali centrali nucleari sono basate sulla fissione nucleare. Le centrali a fusione nucleare sono in fase di sperimentazione. Le centrali nucleari utilizzano l'uranio come combustibile. Pur essendo in grado di lavorare per molti anni con minime quantità di uranio sono comunque classificate come energie non rinnovabili in quanto sono dipendenti dalla quantità di uranio dei giacimenti terrestri. La produzione di energia elettrica dal nucleare non produce gas serra. Tuttavia, il processo genera dei rifiuti speciali ad elevata radioattività (scorie).

Tutte le fonti di energia sulla Terra hanno origine dall'energia solare. Senza il sole non esisterebbe la pioggia (idroelettrico), il vento (eolico), il calore, la vita (biomasse). Le stesse fonti di energia di origine fossile derivano dalle radiazioni solari arrivate sul nostro pianeta milioni di anni fa. I combustibili fossili sono, infatti, l'energia del Sole immagazzinata in residui organici attraverso la fotosintesi. Le fonti di energia più importanti sono le seguenti:

  • fonti di energia fossile
  • fonti di energia fissile
  • fonti di energia rinnovabile

Le fonti di energia fossile (petrolio, carbone, gas naturale) sono risorse energetiche formatesi nel corso delle ere geologiche. Sono conosciute anche come fonti di energia esauribili a causa del lungo periodo di tempo del processo di formazione. Le risorse fossili sono concentrate in riserve. I paesi che le possiedono vantano un forte potere geopolitico sul resto del mondo. Le fonti di energia fissile sono frutto di una scoperta più recente dell'uomo: l'energia nucleare. Anche l'energia nucleare è da considerarsi una fonte di energia esauribile, essendo dipendente dall'utilizzo di una specifica materia prima: l'uranio. Gran parte dell'uranio attualmente sfruttabile è concentrato in pochi angoli del globo. Le fonti di energia rinnovabile, infine, si distinguono dalle precedenti per la caratteristica di rinnovare l'offerta di energia ad ogni ciclo senza alcun rischio di esaurimento. Basti pensare all'energia solare o all'energia eolica. Le più importanti fonti di energia rinnovabile sono il solare, l'eolico, la geotermia, le biomasse, le agroenergie.

Differenza fonti di energia fossile e rinnovabile

La principale differenza tra le fonti di energia fossile e le fonti di energia rinnovabile è soprattutto nell'entità dei tempi di formazione. Nel caso dell'energia fossile i tempi di formazione naturale sono molto prolungati (tempi geologici) e vanno oltre l'orizzonte temporale umano. Per questa ragione sono considerate "risorse esauribili". Al contrario, le fonti di energia rinnovabile si ripetono con cicli di breve e di brevissimo periodo. Ad esempio il sorgere del sole, le maree, il vento, le biomasse ecc. I tempi di formazione delle fonti di energia rinnovabile sono di gran lunga inferiori all'orizzonte temporale umano. Per questa ragione sono chiamate "risorse rinnovabili".

condividi su Facebook

 
 
commenti