Disoccupazione - Okpedia.it
   Home Page | Portale lavoro | Indice | Lavoro |

Disoccupazione

DISOCCUPAZIONE

La disoccupazione è la situazione economica di mancanza di lavoro retribuito per motivi indipendenti dalla volontà della persona. Il concetto di disoccupazione è molto ampio che può essere misurato in molteplici modi a seconda che si tenga in conto dell'età della persona, del fatto che stia ricercando o meno un lavoro o che abbia o meno altre esperienze lavorative. Le principali misure della disoccupazione sono il numero di disoccupati in un sistema economico e il tasso di disoccupazione. In generale lo stato di disoccupazione è associato ad una situazione di mancanza di lavoro di una persona in età lavorativa che sia alla ricerca del posto di lavoro. Tale definizione, tuttavia, non tiene conto di chi non ricerca più lavoro perché scoraggiato. Talvolta questi casi sono erroneamente classificati come disoccupazione volontaria. La misura della disoccupazione è pertanto una rilevazione statistica fortemente influenzabile dal metodo di rilevazione utilizzato. La disoccupazione può essere definita nei seguenti modi:

  • Disoccupazione involontaria. La disoccupazione involontaria è la stato di mancanza di lavoro retribuito dovuto a cause non legate alla volontà del singolo che sta cercando lavoro. Rientrano in questa categoria sia la disoccupazione di chi è alla ricerca del primo posto di lavoro e sia di chi ha perduto il precedente impiego lavorativo.
  • Disoccupazione volontaria. La disoccupazione volontaria è lo stato di mancanza di lavoro retribuito dovuto alla decisione del singolo di non accettare forme di impiego lavorativo considerate inadeguate alle proprie condizioni sociali, fisiche o intellettuali, oppure perché ritengono che il salario sia troppo basso.
  • Disoccupazione strutturale. La disoccupazione strutturale è una tipologia di disoccupazione determinata dalla mancanza di coincidenza tra domanda e offerta di lavoro a causa della diversa posizione geografica o delle abilità dei lavoratori rispetto alle esigenze delle imprese, dagli ostacoli che impediscono l'incontro tra la domanda e l'offerta di lavoro ( salario minimo, rigidità salariale, potere di contrattazione dei sindacati, salario di efficienza, ecc. ).
  • Disoccupazione naturale ( disoccupazione frizionale ). La disoccupazione è una forma di disoccupazione frizionale. È causata dal lasso di tempo necessario per trovare un altro posto di lavoro. La scarsità delle informazioni tra domanda e offerta di lavoro rende impossibile un adeguamento istantaneo anche in presenza di coincidenza qualitativa e strutturale. Il candidato alla ricerca di lavoro deve inviare curriculum alle imprese, analizzare gli annunci di lavoro, partecipare alle selezioni, ecc. Questo tempo di attesa genera il fenomeno della disoccupazione naturale o disoccupazione frizionale.
  • Disoccupazione in senso stretto. La disoccupazione in senso stretto le persone in cerca di lavoro ma precedentemente occupate.







 

Disoccupazione


Bibliografia, fonti e risorse
Ultimo aggiornamento

Canali


dizionario | didattica | cosa okpedia | Ultimi aggiornamenti |
Okpedia® - contenuti pubblicati con finalità didattica - condizioni di utilizzo - Per contattarci email: info@okpedia.it | Google+
contenuti testuali sotto licenza Creative Commons - Foto Fotolia - Istockphoto - Shutterstock - Tutti i diritti riservati - P.IVA - 09286581005 - Norme Privacy Google - Per chiedere la rimozione di foto o contenuti scrivere alla email sopra indicata - Tutti i loghi e i marchi citati nel sito sono dei rispettivi proprietari