Detrazione IMU abitazione principale

La detrazione IMU per l'abitazione principale è disciplinata dal legislatore nell'articolo 13 del D.L. n.201/2011 modificato in legge 214/2011. Oltre al riconoscimento di un'aliquota ridotta per l'IMU prima casa al soggetto passivo che utilizza l'immobile come abitazione principale spetta anche una detrazione fiscale di 200 euro da suddividere tra i soggetti passivi che la adibiscono come abitazione principale in proporzione alla quota per la quale si verifica tale destinazione.

  • Detrazione IMU di base. La detrazione IMU per l'abitazione principale deve essere rapportata al periodo dell'anno in cui si protrae questa destinazione. Ad esempio, se l'immobile è utilizzato per 12 mesi su 12 come abitazione principale, al soggetto passivo spetta l'intera detrazione IMU.
  • Detrazione IMU aggiuntiva. Nel 2012 e nel 2013 viene riconosciuta anche una maggiorazione della detrazione per abitazione principale di 50 euro per ogni figlio di età non superiore a ventisei anni, purché dimorante abitualmente e residente nell'immobile in questione, fino ad un importo complessivo della maggiorazione di 400 euro al netto della detrazione base ( vedi detrazione Imu figli ).

La detrazione deve essere rapportata al periodo dell'anno in cui si verifica la destinazione dell'immobile ad abitazione principale. Nel caso in cui l'immobile sia in comproprietà la detrazione IMU spetta a ciascuno soggetto passivo che la utilizza come abitazione principale. Per ulteriori approfondimenti rimandiamo alla lettura della detrazione IMU per abitazione principale in comproprietà. 31/12/2011


 
 
commenti