OkPedia  | Home | Finanza | Banca | Indice | pdfStampa | pdfPDF |

Carta Diners

La carta Diners è la prima carta di credito indipendente della storia. Viene messa in commercio nel 1950 dal Diners Club per consentire agli associati di pagare le spese ai ristoranti. I fondatori della carta, tra i quali Frank McNamara, prendono spunto dall'abitudine dei ristoranti e dei negozi di riconoscere un credito ai propri migliori clienti segnando le loro spese su un conto personale. I fondatori del Diners Club partono da questa pratica per cercare di costruire una carta indipendente che riconosca lo stesso credito agli associati della carta, slegando così la pratica del credito personale dal rapporto diretto tra esercente e clientela. La carta Diners viene lanciata nel 1950 nel settore della ristorazione, vi aderiscono una decina di ristoranti di New York. La carta Diners viene consegnata a manager e agenti di vendita della City, assidui frequentatori dei ristoranti per pranzi e cene di affari con la propria clientela. Al termine del pranzo questi possono pagare con la carta di credito evitando così sia il pagamento in contanti e sia la pratica di segnare sul conto personale del ristorante. L'idea riscuote un immediato successo e la carta Diners si diffonde rapidamente, crescendo in un solo anno dagli iniziali 200 clienti associati fino a ventimila associati. Con la crescita esponenziale degli associati della carta salgono anche gli esercenti e le attività che accettano la carta Diners come mezzo di pagamento, dapprima nel settore della ristorazione e successivamente anche negli altri settori merceologici, in particolar modo nei punti vendita commerciali e nelle attività turistiche del settore "travel and entertainment" (T&E). Il successo della carta Diners apre la strada al nascente mercato delle carte di credito, fungendo da case history all'arrivo delle altre carte di credito, scrivendo il primo capitolo della storia della carta di credito. Nel corso degli anni '50, prima dell'arrivo degli altri competitors, la carta Diners beneficia di una sorta di monopolio di settore. Negli anni '60 la carta Diners è diffusa in tutti gli Stati Uniti ed inizia ad essere adottata anche in altri paesi in Europa. Alla fine degli anni '60 la Diners è un colosso finanziario che ha ben poco a che vedere con le sue origini, gli stessi suoi fondatori Frank McNamara, Ralph Schneider e Matty Simmons per diverse vicissitudini non svolgono più un ruolo nel Diners Club che prende ora il nome di Diners Club International. Nel periodo a cavallo tra gli anni '60 e '70 sono messe in atto diverse politiche di co-branding ed operazioni di franchising su scala globale che rendono la carta Diners uno dei più noti franchising del mondo. Nel 1981 la carta Diners entra a far parte di Citibank, una divisione di Citigroup che detiene i marchi dei più grandi franchise del mondo. Nel 2008 viene acquistata, insieme alla Diners Club International, dalla Discover Financial Services. La carta Diners è ancora oggi gestita dal Diners Club International, una public company statunitense del gruppo Discover Financial Services, con sede a New York.

condividi



 
 
commenti