Breve periodo

Il breve periodo è una espressione utilizzata in ambito economico per indicare un periodo temporale da pochi mesi ad un anno. Il breve periodo è anche indicato come breve termine. Non esiste una definizione standard dell'effettiva durata temporale del breve periodo, valida per ogni settore economico, in generale per una impresa industriale si considera un periodo di tempo inferiore a due anni. Per periodi di tempo superiori, da uno a cinque anni, si preferisce utilizzare il termine medio periodo o medio termine. Per periodi di tempo ulteriormente più lunghi si utilizza, invece, il termine lungo periodo o lungo termine. Nel breve periodo l'impresa non può modificare la propria capacità produttiva, può soltanto agire sulla quantità della produzione aumentando l'intensità dell'impiego dei fattori produttivi (lavoro, materie prime) a parità di capacità produttiva. Per ampliare gli impianti deve necessariamente investire nell'acquisto di nuovi macchinari o l'ampliamento dei fattori fissi e del capitale già esistente, con effetti che si vedranno soltanto nel medio-lungo periodo. Il breve periodo si distingue anche dal brevissimo periodo in cui sono considerati costanti sia la quantità di impiego dei fattori produttivi e sia il volume della produzione.




Economia politica

  1. L'economia politica
  2. La scienza economica
  3. La microeconomia
  4. La macroeconomia