Aborto - Okpedia.it
   Home Page | Gravidanza | MaternitÓ

Aborto

L'aborto è l'interruzione della gravidanza entro i primi 180 giorni di gestazione. L'aborto può avvenire per cause naturali ( aborto spontaneo ) oppure può essere provocato in maniera artificiale ed allora si parla di interruzione volontaria di gravidanza ( aborto provocato ). L'aborto può poi essere completo, incompleto, interno se il feto non viene espulso, aborto embrionale entro le prime sette settimane, aborto fetale dall'ottava settimana, aborto tardivo dopo le 21 settimane di gestazione. Generalmente l'80% degli aborti si verifica nelle prime dodici settimane di gestazione.

  • Aborto provocato. L'aborto provocato è l'interruzione volontaria di gravidanza. Consiste nell'eliminazione dell'embrione o del feto dall'utero della gestante, tramite un intervento chirurgico oppure tramite l'azione chimica di appositi farmaci.
  • Aborto spontaneo. L'aborto spontaneo è l'interruzione naturale di gravidanza. Può verificarsi per cause naturali nel corso del primo trimestre di gravidanza. E' dovuto principalmente a fattori fetali o materni.







 

Aborto

Ultimo aggiornamento

    Canali


    dizionario | didattica | cosa Ŕ okpedia | Ultimi aggiornamenti |
    Okpedia® - contenuti pubblicati con finalità didattica - condizioni di utilizzo - Per contattarci email: info@okpedia.it | Google+
    contenuti testuali sotto licenza Creative Commons - Foto Fotolia - Istockphoto - Shutterstock - Tutti i diritti riservati - P.IVA - 09286581005 - Norme Privacy Google - Per chiedere la rimozione di foto o contenuti scrivere alla email sopra indicata - Tutti i loghi e i marchi citati nel sito sono dei rispettivi proprietari